Stampa
Categoria: Notizie

carta identità 

La carta d’identità in formato cartaceo mantiene la propria validità fino alla scadenza.

La Carta di identità elettronica può essere richiesta presso il proprio Comune di residenza o presso il Comune di dimora(previa acquisizione del nulla osta del Comune di residenza), ma viene rilasciata dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, pertanto si invitano i cittadini a richiedere in tempo utile il nuovo documento in quanto dal momento della richiesta alla consegna trascorreranno 6 giorni lavorativi.

La durata del documento varia secondo le fasce d’età di appartenenza.
Nel dettaglio:

Importi di pagamento:

Prima di avviare la pratica di rilascio della Carta di identità elettronica, il cittadino dovrà provvedere al versamento dell’importo sotto indicato:

Modalità di pagamento:

Il cittadino potrà provvedere al pagamento presso la Tesoreria Comunale Banca Popolare Pugliese-Filiale di San Donato di Lecce, con causale “Diritti per emissione CIE”

La prenotazione della CIE potrà essere effettuata, durante gli orari di apertura al pubblico, presso l’ufficio Anagrafe del Comune.

Il cittadino, il giorno stabilito dalla prenotazione, si presenterà presso gli uffici comunali munito di:

In caso di rilascio di carta d’identità valida per l’espatrio a minori di anni 18 occorre l’assenso di entrambi i genitori o di chi esercita la potestà genitoriale. Tale assenso deve essere sottoscritto alla presenza dell’Ufficiale di Anagrafe. Se il minore viene accompagnato da un solo genitore occorre presentare il consenso scritto dell’altro genitore (vedi modulo allegato) allegando la fotocopia di un documento d’identità. Il procedimento non cambia se i genitori sono separati o divorziati. In mancanza dell’assenso di un genitore occorre l’autorizzazione del Giudice Tutelare. Se il genitore è vedovo è sufficiente la firma del genitore superstite. Se il figlio è stato riconosciuto da un solo genitore è sufficiente soltanto la sua firma.

In caso di rilascio di carta d’identità valida per l’espatrio a cittadini con figli minori occorre l’assenso dell’altro genitore(vedi modulo allegato).

In caso di primo rilascio, il cittadino esibirà all’operatore comunale un altro documento di identità in corso di validità, diversamente si presenterà al comune accompagnato da due testimoni.

In caso di rinnovo o deterioramento del vecchio documento, invece, consegnerà quest’ultimo all’operatore comunale.

Il cittadino inoltre

Il cittadino riceverà la CIE all’indirizzo indicato entro 6 giorni lavorativi dallarichiesta.

In caso di smarrimento o furto della CIE, il cittadino è tenuto a sporgere regolare denuncia presso le forze dell’ordine; successivamente, contattando il servizio di supportodel Ministero dell’Interno, potrà richiedere l’interdizione del suo documento. La richiesta di rinnovo dovrà essere presentata sempre presso il proprio Comune di residenza o dimora.

Per richiedere il blocco della propria CIE, occorre contattare il numero 800263388 fornendo i seguenti dati:

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 18:00 e il sabato dalle ore 8:00 alle 14:00 ed è valido solo per la nuova CIE.

I cittadini italiani residenti all’estero potranno, invece, richiedere la CIE all’autorità consolare competente nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento.